Aggiornamento servizi Road Freight

Ecco gli aggiornamenti per i nostri servizi in Italia a seguito dei recenti provvedimenti emanati dal Governo

A seguito della nuova stretta del Governo legata all’emergenza coronavirus i provvedimenti emanati dal Dpcm di domenica 22 c.m, dalla Presidenza del Consiglio porteranno alla chiusura di molte attività commerciali e produttive non strettamente necessarie e indispensabili al fine di garantire alla popolazione beni e servizi essenziali. Il fermo inizia lunedì 23 marzo, con due giorni di tempo per la chiusura totale, che quindi deve avvenire il 25 marzo

Le nostre attività sono inserite tra le categorie essenziali, a tutti i Clienti è richiesta piena collaborazione nel verificare l’effettiva apertura dei destinatari prima di affidare le spedizioni evitando così la gestione di pratiche di giacenza in un periodo già critico come quello attuale.

Inoltre, ed al fine di gestire al meglio l’operatività, saranno rese al mittente tutte le spedizioni (comprese quelle affidate fino a venerdì 20 marzo) che non potranno essere consegnate per il motivo sopra descritto. Tali disposizioni sono necessarie al fine di tutelare l’integrità della merce e consentire di riprendere l’operatività con la massima efficienza alla fine dell’emergenza e dei limiti imposti.

Tutte le filiali Arcese e partner sono operative in Italia e in Europa, stiamo cercando di limitare al massimo l’impatto della gestione dell’emergenza Covid19 sulle attività in modo da poter garantire il miglior livello di servizio possibile. Tuttavia, l’emergenza sanitaria sta creando criticità e limiti all’operatività tali da non poter garantire i tempi di resa fino ad oggi offerti e termini tassativi per le consegne affidateci.

Dal momento che la situazione è in continua evoluzione, sarà nostra cura informarLa sull’evolversi della situazione.

Torna al Blog